Perché praticare yoga in gravidanza

Lo Yoga apporta numerosi benefici in ogni condizione del corpo e della mente, ma in gravidanza, ancora di più abbiamo bisogno di connetterci con il nostro corpo integrando tutti gli aspetti del nostro essere e lavorando sull'accettazione del corpo che si trasforma, preparandoci ad accogliere un altro essere vivente nella nostra vita e pronti a vivere le sfide del nostro nuovo ruolo che ne conseguirà.

Lo yoga ha un approccio gentile a questo miracoloso processo che è la maternità, i vantaggi di praticare yoga in gravidanza sono:


  • La possibilità di incontrare altre donne che sono nelle tue stesse tappe evolutive, hanno le stesse problematiche e gli stessi dubbi

  • Imparare ad ascoltare il nostro corpo le sue esigenze e perché no, ascoltare e conoscere già da ora i bisogni del nostro bambino

  • Imparare a respirare consapevolmente, a calmarsi o in preparazione al travaglio per gestire meglio le contrazioni

  • Aiutare a regolarizzare la digestione e l'evacuazione che in gravidanza a volte sono compromesse

  • Ridurre l'aumento di peso sconsiderato che a volte accompagna la gestazione

  • Migliorare la circolazione sanguigna

  • Ridurre i dolori di sciatalgia e alla schiena lombare

  • Può ridurre la possibilità di problematiche nel parto naturale, come ridurre i tempi del travaglio e diminuire la possibilità di ospedalizzazione

  • Prepara la donna al momento del parto con respirazione e allenamento dei muscoli pelvici

  • Tonificare i muscoli e aumenta la forza e la libertà di movimento durante il parto

  • Promuove lo stato di benessere fisico ed emotivo della gestante

Prova a praticare Yoga prenatale con Kalena Yoga ogni mercoledì alle 11.00 in diretta Instagram con Michela Coppa, una futura mamma e splendida yogi


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti