Il momento giusto per iniziare a Meditare è adesso!


Sempre più si sente parlare dell'importanza di meditare, per raggiungere pace, crescita spirituale, benessere psicofisico, per riposare meglio, per essere più centrati sui propri obiettivi e raggiungere la felicità.

Ci sono diversi modi per meditare, e non ce n'è uno più corretto degli altri, quindi se non sei esperto in questo campo ti consiglio di provare diversi tipo di meditazione per un paio di volte e poi vedere quella che fa per te. Addomesticandoti in questa pratica, poi potrai provare a cambiare tecnica e provarne di nuove, ma per chi vuole provare per le prime volte ecco i nostri consigli:


1) Prefiggiti almeno 21 giorni in cui dedicherai almeno 5-10 minuti alla pratica ogni giorno, meglio se alla stessa ora. Non importa se non "succede niente" l'importante è darsi 21 giorni per provare, i risultati non arrivano subito e mollare dopo 1 o due volte è come non aver nemmeno provato!


2) Scegli il tipo di meditazione che ti "ispira": può essere l'ascoltare la musica rilassante preferita, fare una passeggiata nella natura, ballare, svolgere un attiviatà artistica come dipingere, colorare, oppure ascoltare una meditazione guidata scegliendo l'argomento che ci interessa, fino al semplice ascolto del proprio respiro.....lo scopo è di dedicare del tempo alla persona più importante della tua vita, te stesso! Quindi stare con se stessi.


3) Scegli un momento in cui puoi assentarti da tutto in modo più rilassato possibile senza altre persone, altre cose da fare e senza cellulari o altri device. Per qualcuno può essere la mattina presto mettendo la sveglia 10 min prima, per altri la sera, non importa quando purché mentalmente ti senti rilassato, che non devi ricevere telefonate, impegni o che tu sia in attesa di qualcosa che deve arrivare dall'esterno.


4) Crea l'ambiente giusto: medita dove ti senti a tuo agio, se sei in un luogo chiuso cerca di non avere troppa illuminazione, crea la temperatura giusta, se predisponi dei suoni (della natura o della musica), ci devono essere solo quelli, cerca di estraniarti da tutti gli stimoli o dalle distrazioni che potrebbero distogliere la tua attenzione dal momento presente. Importante è anche la posizione, deve essere comoda e in cui riesci a stare per tutta la durata della meditazione. Seduto o disteso, ma con la schiena dritta in modo da respirare bene e in modo rilassato.


5) Non crearti aspettative, lo scopo non è che succeda qualcosa di tangibile, ma se permetterai al tuo corpo di rilassarsi, insegnandoglielo a fare e dandoti una certo tempo, anche se breve ma costantemente ogni giorno, riuscirai a resettare il tuo sistema nervoso e far riposare i circuiti neuronali, i benefici sono interni, e si vedranno nel lungo periodo nel modo di pensare e gestire lo stress.

Ciò che puoi fare sin dalla prima volta, se lo desideri, è creare un intenzione per la pratica, dopo i primi momenti in cui ti accingi a meditare, stare con te stesso, crea un pensiero propositivo e ripetilo visualizzalo mentalmente 3/5 volte.


Questi sono i nostri consigli per chi è davvero alle prime armi, se decidi di provare, facci sapere come è andata!

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti